venerdì , Novembre 22 2019
Home / Litecoin / Panoramica del mercato di Crypto Custody – Chi sono i più grandi giocatori?

Panoramica del mercato di Crypto Custody – Chi sono i più grandi giocatori?

I fornitori di custodia di criptovaluta sembrano spuntare in tutto il panorama digitale globale nel 2019 e la piattaforma di criptovaluta Coinbase sta emergendo come leader nel settore. Fondamentalmente, le piattaforme di custodia sono progettate per fungere da unità di archiviazione / sicurezza indipendenti rivolte principalmente agli investitori istituzionali. Queste soluzioni, il più delle volte, tendono a fare uso di una combinazione di varie tecnologie di archiviazione a caldo e a freddo.

Inoltre, mentre gli scambi di criptovaluta e i normali sistemi di portafoglio utilizzano convenzionalmente chiavi private (e altri protocolli di sicurezza simili) per proteggere le persone le aziende, queste frasi alfanumeriche possono essere abbastanza difficili da ricordare e hanno il potenziale per essere rubate (o hackerate) da individui con sufficiente conoscenza di tali cose. A questo proposito, le piattaforme di custodia aiutano ad eliminare qualsiasi timore che gli investitori possano avere perché sono progettate specificamente per prevenire la perdita dei propri risparmi a causa di furti di portafogli, chiavi private fuori posto, ecc.

Un altro motivo per cui i custodi delle criptovalute stanno guadagnando una diffusione diffusa è a causa del loro design conforme alle normative. A questo proposito, secondo la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, gli investitori istituzionali che possiedono beni dei clienti per un valore pari o superiore a $ 150.000 sono tenuti per legge (Dodd-Frank Act) a porre le loro partecipazioni sotto il controllo di un "depositario qualificato". Per essere più specifici, le entità che la SEC elenca sotto il suddetto ombrello comprendono:

  • Banche.
  • Associazioni di risparmio.
  • Operatori di intermediazione registrati.
  • Commercianti di commissioni di futures.
  • Anche gli istituti finanziari esteri sono inclusi in questa definizione.

Attualmente esiste un numero molto limitato di entità finanziarie tradizionali che offrono ai loro clienti servizi di custodia. offerte.

Sulla questione, Gongpil Choi, direttore del Korea Institute of Finance – un'agenzia che lavora a stretto contatto con il governo locale per ricercare e valutare politiche finanziarie progettate per rafforzare il settore finanziario del paese – è stato citato come dicendo: "Anche il settore finanziario tradizionale ha visto l'istituzione del mercato della custodia. Le criptovalute sono più rischiose delle attività tradizionali e il mercato delle criptovalute diventerà un mercato in rapida crescita. "

Coinbase domina il mercato delle casse

Il recente insediamento di Coinbase nel mercato delle soluzioni di custodia di livello istituzionale indica che la determinazione dell'azienda a dominare questo dominio in rapida crescita. Inoltre, il principale scambio di criptovalute ha recentemente annunciato diverse acquisizioni relative ad aree come la gestione degli investimenti e le licenze finanziarie, dimostrando così il suo serio spostamento e concentrandosi sul mercato istituzionale. Sulla questione, Kenneth Yeo, CEO della piattaforma di trading di criptovalute Sparrow con sede a Singapore, ha sottolineato in una e-mail a Cointelegraph:

"Le incertezze del mercato globale (la guerra commerciale e le turbolenze politiche) hanno portato la cripto a diventare sempre più un porto sicuro . Sempre più aziende di criptovaluta stanno acquisendo consapevolezza dell'enorme potenziale e dell'attuale divario del mercato per le istituzioni onboarding nel mondo delle criptovalute. Questo segna un passaggio importante tra i giganti delle criptovalute per conquistare Wall Street. "

Yeo ritiene inoltre che, man mano che l'industria degli asset digitali continuerà a maturare, un afflusso di prodotti più sofisticati in grado di competere con le offerte del mercato tradizionale, come i derivati, sarà osservato. Inoltre, a causa del fatto che l'appello di Bitcoin sembra crescere rapidamente in tutto il mondo, le entità tradizionali non ignorano più questa classe di attività e stanno cercando di espandere la loro portata in questo spazio relativamente non sfruttato.

Infine, il recente aumento della domanda di soluzioni di custodia crittografica (negli ultimi 12 mesi o giù di lì) è abbastanza naturale, soprattutto considerando che in questi giorni le persone istituzionali stanno acquistando criptovalute da $ 200 a $ 400 milioni alla settimana. Allo stesso modo, nel selvaggio West – dove violazioni della sicurezza e hack sono abbastanza comuni – Yeo ha sottolineato che solo nella prima metà del 2018, oltre 1,1 miliardi di dollari in cripto sono stati persi a causa di furti e frodi. A questo proposito, i custodi sono in grado di fornire agli istituti finanziari tradizionali un senso di sicurezza monetaria e stabilità a lungo termine. Yeo ha aggiunto:

"Abbiamo riscontrato una domanda e un interesse significativi da parte degli investitori istituzionali per le soluzioni di custodia regolamentata, non sorprende che servizi come le soluzioni di custodia stiano guadagnando terreno. Oltre alla custodia, i prodotti di gestione del rendimento e del rischio sono stati molto ricercati nello spazio. "

Coinbase rileva l'attività di custodia di Xapo

Circa due settimane fa, il CEO di Coinbase Brian Armstrong ha confermato che la sua azienda era entrata in un funzionario accordo con il colosso dello storage Xapo al fine di rilevare l'attività di custodia dell'azienda. Se ciò non bastasse, la mossa secondo come riferito ha messo Coinbase al timone della gestione istituzionale (per criptovaluta), con la piattaforma di trading più importante che attualmente detiene oltre 7 miliardi di dollari di risorse digitali nelle sue casse.

E mentre i dettagli finanziari dell'accordo non sono ancora stati resi pubblici, una fonte strettamente legata al colosso dei media Fortune ha affermato che Coinbase ha pagato circa $ 55 milioni (una somma superiore a quella che Fidelity avrebbe presumibilmente offerto) per finalizzare l'accordo

Asset Under Custody (AUC) di Coinbase Custody comprende fondi di proprietà di oltre 120 clienti (in 14 nazioni diverse). Inoltre, nel maggio di quest'anno, l'AUC dello scambio ha superato il miliardo di dollari. A seguito di quest'ultimo accordo, l'attività di custodia istituzionale di Xapo sarà in grado di integrare l'infrastruttura associata di Coinbase (relativa a questo dominio).

Il servizio di custodia di criptovaluta di Coinbase è stato lanciato a luglio dell'anno scorso per clienti istituzionali con sede in Europa e negli Stati Uniti. Alcune delle valute supportate dalla piattaforma includono Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH), Ether (ETH), Ethereum Classic (ETC), XRP e Litecoin (LTC).

Xapo è concesso in licenza e regolato dalla Commissione per i servizi finanziari di Gibilterra ed è stato classificato dal regolatore come un istituto di moneta elettronica. Non solo, la piattaforma ha anche ottenuto un BitLicense dal Dipartimento dei servizi finanziari dello Stato di New York l'anno scorso, diventando così la sesta entità digitale (all'epoca) ad aver ottenuto la licenza.

Correlati: Crypto Custody: Adoption Shortcut o Blockchain Purists 'Nightmare?

Fin dalla sua nascita sul mercato, Xapo è stata in grado di raccogliere poco più di $ 40 milioni da un numero di istituzioni finanziarie affermate come Benchmark, Greylock Partners, Fortress Investment Group e Emergence Capital Partners.

Ultimo ma non meno importante, nell'ultimo anno circa, il mercato delle criptovalute è cresciuto fino a comprendere una serie di nuove offerte (principalmente legate ai futures su Bitcoin) che sono state rilasciate da vari giocatori di grande nome come Bakkt e Binance. Sulla questione dell'ampliamento della sua gamma di profili di prodotti, Coinbase ha pubblicato un post sul suo sito Web in cui si afferma che in futuro la società sta cercando di esplorare nuovi modi per monetizzare e sfruttare le risorse crittografiche, principalmente mediante picchettamento, indebitamento contro portafogli crittografici e prestare valute digitali a controparti fidate.

Le soluzioni di custodia sono in aumento

Secondo un articolo di ricerca pubblicato dalla Bank of New York Mellon, la domanda di soluzioni di custodia cripto-centrica è attualmente ai massimi storici. Questo perché molti analisti ritengono che tali offerte aiuteranno a colmare il divario che esiste attualmente tra il mercato degli investimenti istituzionali e l'industria digitale.

A questo proposito, sembra che poche banche stiano testando e implementando le proprie piattaforme di custodia. Ad esempio, la banca svizzera Vontobel ha recentemente lanciato Digital Asset Vault, che offre ai suoi clienti l'accesso a oltre 100 banche e gestori patrimoniali, principalmente come mezzo per impartire istruzioni sull'acquisto, la custodia e il trasferimento di risorse digitali utilizzando l'infrastruttura esistente dell'istituzione e ambiente regolamentato. Allo stesso modo, la borsa tedesca Börse Stuttgart, State Street, Fidelity e Coinbase offrono ai loro clienti servizi simili.

Le attuali normative statunitensi richiedono ai consulenti di conservare le risorse crittografiche dei propri clienti presso un depositario autorizzato. E poiché non esiste una definizione singolare su cosa significhi il termine "criptovaluta" in tutta Europa, l'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati ha richiesto a numerosi paesi situati nella regione di creare un quadro che stabilisca una maggiore chiarezza in merito. [19659011] È solo l'inizio

L'attesa per la tanto attesa piattaforma futura e di custodia di Bakkt finirà alla fine del prossimo mese – il 23 settembre. Secondo un post pubblicato dall'Interchange Exchange o ICE – l'organo di governo dietro la Borsa di New York – Bakkt è stata autorizzata dal NYDFS per fungere da custode qualificato.

Allo stesso modo, la Commodities Futures Trading Commission, o CFTC, ha anche autorizzato Bakkt a negoziare futures su Bitcoin. Infine, i funzionari dell'azienda hanno confermato che la piattaforma sarà sviluppata fino a un certo punto (nel prossimo futuro) in modo che i clienti saranno in grado di risolvere fisicamente i contratti in BTC. Bakkt avrebbe dovuto andare a vivere alla fine dell'anno scorso. Tuttavia, a causa di alcuni problemi normativi, la piattaforma non è stata in grado di ottenere l'autorizzazione necessaria per iniziare a vendere i suoi contratti futures BTC fino a metà settembre.

About CryptoNews

Check Also

BitMax.io (BTMX.io) ha annunciato una partnership strategica con Infinito (INFT) – CCN Markets

BitMax.io (BTMX.io) ha annunciato una partnership strategica con Infinito, un fornitore leader di prodotti, soluzioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *