venerdì , Dicembre 6 2019
Home / Ethereum / Le iniziative Web 3.0 possono favorire l'adozione di criptovalute in tutto il mondo

Le iniziative Web 3.0 possono favorire l'adozione di criptovalute in tutto il mondo

A ottobre, Opera Software AS, sviluppatore di browser Web, ha lanciato il supporto aggiuntivo per le transazioni interne al browser con Bitcoin (BTC) e Tron (TRX). Ciò segue il lancio iniziale dell'azienda di un portafoglio Ether (ETH) nel browser nel 2018. L'ultimo annuncio fa parte del piano più ampio dell'azienda per rendere il "Web 3.0" più facile da accedere per il consumatore medio.

Opera, based in Norvegia, è il primo browser principale a sviluppare e integrare un portafoglio crittografico nativo, che supporta anche le transazioni dirette. La società ha iniziato a testare la funzione di pagamento nel browser a luglio attraverso una versione beta del browser Opera per Android.

La mossa di Opera si inserisce in una più ampia narrativa di società che integrano la criptovaluta in sistemi e reti esistenti che le persone già utilizzano. Brave Software Inc., un altro sviluppatore di browser Web, aveva prima incorporato la tecnologia del portafoglio nel suo browser per consentire agli utenti Web di guadagnare criptovaluta per eseguire o consentire determinate azioni che già fanno con i browser tradizionali senza guadagnare nulla. Sono attive anche altre piattaforme che cercano di implementare funzioni Web 3.0 simili.

Un primo passo?

Le criptovalute sono ancora più popolari nei paesi sviluppati che nei mercati in via di sviluppo, dove vivono la maggior parte delle persone economicamente escluse del mondo. Le mosse di Opera per abilitare il Web 3.0 possono potenzialmente portare la criptovaluta a diverse persone escluse dal punto di vista finanziario.

Questo grazie alla popolarità del browser nei paesi in via di sviluppo, in particolare in Africa. I browser Opera sono famosi per le loro funzionalità di salvataggio dei dati. La società ha affermato che il risparmio di dati nei suoi prodotti ha aiutato gli utenti in Africa a risparmiare quasi $ 100 milioni nel 2018.

Pertanto, rendere i portafogli crittografici facilmente accessibili a questo gruppo di consumatori potrebbe essere un grande passo verso l'uso delle criptovalute per offrire servizi finanziari ai non bancati e underbanked. Oltre a Bitcoin, Ether e Tron, il portafoglio crittografico Opera supporta anche i token ERC-20 e TRC-10. Diversi prodotti finanziari decentralizzati o DeFi sono già in fase di realizzazione utilizzando determinati token ERC.

La spinta di Opera ad espandere l'accesso al Web 3.0 potrebbe anche influire sul fiorente settore delle scommesse in Africa. La dimensione combinata del mercato del gioco d'azzardo in Kenya, Nigeria e Sudafrica valeva circa 37 miliardi di dollari nel 2018.

Alla domanda su come gli ultimi sviluppi di Opera potrebbero potenzialmente aiutare a bordo di nuovi utenti di criptovalute attraverso il gioco d'azzardo, il fondatore e CEO di Tron Justin Sun ha detto Cointelegraph that Wink, un'applicazione decentralizzata basata sulla blockchain di Tron, ora funziona con una perfetta integrazione.

"Gli utenti possono semplicemente utilizzare il browser Opera per giocare a Wink accedendo a Wink.org senza utilizzare portafogli di terze parti. Prevediamo di vedere più TRON DApps integrati in Opera in futuro, in modo simile. ”

Secondo Opera, 350 milioni di persone usano i suoi browser a livello globale – quasi 120 milioni di questi sono in Africa. Vale la pena notare, tuttavia, che il cripto wallet di Opera è disponibile solo sull'applicazione "Browser Opera con VPN gratuita" su Android e sul browser "Opera Touch" su iOS.

Non ci sono dati per dire quale parte dei 350 milioni di utenti utilizza Opera Mini. Tuttavia, ciò significa che il portafoglio crittografico è disponibile per meno di 350 milioni di utenti. Se Opera Mini ha la più ampia base di utenti, il numero di persone che possono utilizzare il portafoglio crittografico Opera potrebbe essere significativamente inferiore. Opera non ha risposto a una richiesta di commento in merito.

L'incorporazione in una rete esistente sta diventando una tendenza

Opera non è la prima azienda ad avere funzionalità integrate per criptovalute in una rete esistente per favorire un'adozione più rapida, dato che il browser Brave è un altro strumento di navigazione web che guida la carica crittografica.

Brave è stato il primo a reimmaginare l'uso dei browser come strumento per favorire l'adozione di criptovalute attraverso il suo browser Brave incentrato sulla privacy. Il browser offre agli utenti di Internet il potere sui propri dati bloccando i servizi di monitoraggio e gli annunci.

Invece, Brave consente agli utenti di guadagnare token di attenzione di base (BAT) nativi quando visualizzano annunci pubblicitari. Gli utenti possono anche utilizzare la BAT per premiare le piattaforme e i creatori di contenuti di loro gradimento. Il browser ha recentemente raggiunto 9 milioni di utenti mensili attivi.

Mentre Opera sembra prendere di mira la base di utenti che si preoccupa del risparmio sui costi per l'adozione di criptovalute, l'obiettivo di Brave è i clienti amanti della privacy.

Ad agosto, Brave è andato oltre il suo portafoglio nativo che supporta solo i suoi programmi di ricompensa per integrare un portafoglio Ether che supporta ETH così come la maggior parte dei token e degli oggetti da collezione Ethereum. A differenza del suo sistema Brave Rewards, il portafoglio Ether non richiede agli utenti di prendere parte alla procedura Conosci il tuo cliente e può interagire con DApps.

Il browser consente inoltre agli utenti di connettere un portafoglio hardware oltre ad altri livelli di protezione, secondo Brian Bondy, Chief Technology Officer e co-fondatore di Brave, che ha dichiarato a Cointelegraph:

"La nostra funzione Crypto Wallets può essere utilizzata con portafogli hardware (Ledger, Trezor) per gli utenti che desiderano maggiore sicurezza. Inoltre, il nostro portafoglio Crypto si basa su un'estensione e la pagina di sfondo di tale estensione ha il suo processo e il suo spazio di indirizzi. "

Brave ha chiarito, tuttavia, che il suo portafoglio è destinato a" persone che hanno già un lavoro comprensione della criptovaluta in generale. "Tuttavia, Brave sembra interessato a utilizzare la rete di browser esistente per promuovere l'adozione di blockchain e criptovaluta.

" Siamo entusiasti di continuare a spingere la busta quando si tratta di supportare criptovaluta e altre applicazioni blockchain sulla piattaforma web ", ha affermato Brave nel suo annuncio del suo portafoglio crittografico.

IOV Labs, RSK e social media

Oltre ai browser, diverse aziende stanno sfruttando reti e sistemi esistenti per promuovere l'uso delle criptovalute. A settembre, IOV Labs con sede a Gibilterra ha acquisito la piattaforma di social media orientata alla Spagna Taringa, che ha 30 milioni di utenti.

IOV Labs, che alimenta la piattaforma di contatto intelligente RSK Bitcoin, vede l'opportunità di attingere ai dati dal social network per costruire, testare e distribuire prodotti decentralizzati basati sulla sua piattaforma di contratto intelligente e il suo token RIF nativo. Alla fine, spera di portare una più ampia adozione a Bitcoin. Il CEO di IOV Labs, Diego Gutiérrez Zaldívar, ha dichiarato a Cointelegraph che:

“America Latina, un mercato che ha già bisogno di servizi finanziari poiché la metà della popolazione è senza banca. I valori inerenti allo sviluppo di Bitcoin, blockchain e Taringa sono la stessa cosa, dando potere agli individui dando loro una voce e gli strumenti economici di cui hanno bisogno per prosperare. "

IOV Labs intende incentivare gli utenti di Taringa a partecipare in modo significativo al comunità ospitate sul social network premiandole con token RIF. Zaldívar ha aggiunto che:

"Sappiamo che la tecnologia blockchain può soddisfare le esigenze esistenti di questi utenti in modo molto più efficace rispetto ai sistemi esistenti, proteggendo la privacy degli utenti e condividendo il valore economico e la reputazione che gli utenti creano con le loro interazioni."

Alternativa app store Aptoide

Nel 2017, Aptoide ha iniziato a sviluppare AppCoin, un protocollo open source e distribuito per app store basato sulla blockchain di Ethereum. Ha raccolto oltre $ 16,8 milioni in un'offerta iniziale di monete per lo sviluppo di AppCoin. Per Aptoide, che affermava di avere più di 200 milioni di utenti, l'integrazione di un sistema basato su blockchain era un passo naturale, grazie al suo approccio orientato alla comunità per la distribuzione di app.

Álvaro Pinto, direttore operativo e creatore di Aptoide, disse a Cointelegraph che Aptoide è stato un app store guidato dalla community sin dall'inizio. Con Aptoide, gli utenti possono creare il proprio elenco di app, che possono essere condivise con familiari, amici e colleghi per favorire un maggiore coinvolgimento delle app.

Parte dell'obiettivo di Aptoide è di semplificare il pagamento in-app nei mercati emergenti, dove ha la maggior parte dei suoi utenti. In questi paesi, può essere difficile per gli utenti effettuare acquisti in-app perché è possibile acquistarli solo utilizzando una carta di credito, PayPal e buoni regalo, come ha spiegato Pinto:

"Abbiamo un numero così elevato di persone che usano gli smartphone, ma se si esamina il numero, il numero di utenti che fanno acquisti in-app e acquistano prodotti digitali negli app store è molto limitato. ”

Tuttavia, Pinto è fermamente convinto che il problema non sia economico. Ritiene che molte persone possano permettersi di effettuare acquisti da 50 centesimi, ma il processo per effettuare tali acquisti è difficile. Pinto ha aggiunto:

"Stiamo iniziando a vedere l'utente comune avere la prima esperienza con Blockchain, e questo faceva parte dell'idea: portare Blockchain all'utente medio e a tutta questa gigantesca base di utenti Android." [19659036] window.fbAsyncInit = function () {FB.init ({appId: '1922752334671725', xfbml: true, versione: 'v2.9'}); FB.AppEvents.logPageView (); }; (function (d, s, id) {var js, fjs = d.getElementsByTagName (s) [0] ; if (d.getElementById (id)) {return;} js = d.createElement (s); js.id = id; js.src = "http://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; js.async = true; fjs.parentNode.insertBefore (js, fjs);} (documento, 'script', 'facebook-jssdk'));

About CryptoNews

Check Also

L'arresto di Developer Crypto per aiutare la Corea del Nord fa eco al profilo NYT misteriosamente profetico del 2008

L'FBI ha arrestato uno sviluppatore di Ethereum a Los Angeles il giorno del Ringraziamento per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *