domenica , Dicembre 15 2019
Home / Bitcoin / Le banche europee lottano con bassi tassi di interesse e rigide normative

Le banche europee lottano con bassi tassi di interesse e rigide normative

 Le banche europee lottano con bassi tassi di interesse e rigide normative

Ultimamente le banche in Europa si sono trovate in una situazione difficile. Un nuovo rapporto rivela che gli istituti finanziari di tutta la regione hanno dovuto affrontare gravi difficoltà nell'esercizio finanziario 2018 e, nonostante tutta la riduzione dei costi che è seguita, non sono riusciti a compensare il calo delle entrate nel 2019. Tassi di interesse storicamente bassi, nuovi ostacoli normativi e concorrenza dalle banche statunitensi si sono tutti aggiunti alle difficoltà.

Leggi anche: Un'altra corsa alla banca mette in evidenza la crisi finanziaria cinese

Le banche societarie e di investimento vedono ricavi in ​​calo

Il settore finanziario in Europa sta affrontando alcuni vincoli fondamentali come l'elasticità dei costi, il declino delle entrate e l'evasione dei talenti . L'European CIB Outlook 2019, uno studio pubblicato di recente dalla società di consulenza Eurogroup Consulting, è incentrato su come le banche societarie e di investimento (CSI) del continente possono affrontare queste sfide.

 Le banche europee lottano con bassi tassi di interesse e normative rigorose " = "1000" height = "511" srcset = "https://news.bitcoin.com/wp-content/uploads/2019/12/shutterstock_1451573282.jpg 1000w, https://news.bitcoin.com/wp-content /uploads/2019/12/shutterstock_1451573282-300x153.jpg 300w, https://news.bitcoin.com/wp-content/uploads/2019/12/shutterstock_1451573282-768x392.jpg 768w, https://news.bitcoin.com /wp-content/uploads/2019/12/shutterstock_1451573282-696x356.jpg 696w, https://news.bitcoin.com/wp-content/uploads/2019/12/shutterstock_1451573282-822x420.jpg 822w "dimensioni =" (max -width: 1000px) 100vw, 1000px

Altre minacce che devono affrontare derivano dal contesto economico e normativo, che si sta deteriorando. Questi includono i tassi di interesse che hanno raggiunto minimi storici, nuove norme rigorose che richiedono conformità e una maggiore volatilità del mercato. Le banche europee hanno dovuto effettuare investimenti in infrastrutture mentre sono state costrette a ridurre significativamente la spesa allo stesso tempo.

Secondo i ricercatori, "Nell'esercizio 2018, una grande maggioranza di CIB europei ha sperimentato mascelle negative". Nel settore finanziario, il rapporto "mascelle" "è un indicatore che misura la differenza tra il tasso di crescita del reddito e il tasso di crescita delle spese.

Durante l'esercizio 2018, i ricavi complessivi della CIB sono cresciuti del 3,5%. Il movimento al rialzo è stato catalizzato principalmente dall'equity e dai servizi primari, nonché da un tasso di cambio favorevole, gli autori della nota di studio. Entro il primo trimestre del 2019, tuttavia, le azioni e le attività prime erano diminuite del 21,6%. Ciò ha causato un calo del 10% su base annua dei ricavi operativi. Il rapporto conclude:

I programmi di riduzione dei costi hanno faticato a tenere il passo con il calo della linea superiore, combinato con una maggiore volatilità del mercato e tassi di interesse senza precedenti.

La digitalizzazione offre una via d'uscita

Eurogroup Consulting sottolinea che uno studio ha valutato come i CIB europei possano colmare il divario di performance con le banche statunitensi, che sono state in grado di rafforzare la loro posizione all'estero grazie a due fattori principali: un mercato interno più forte e un panorama regolamentare più favorevole. Le banche societarie e di investimento del Vecchio Continente dovrebbero considerare i cambiamenti strutturali, afferma la società di consulenza, al fine di affrontare i vincoli fondamentali che devono affrontare.

Le banche europee devono concentrarsi sull'industrializzazione delle attività, ad esempio, con l'obiettivo di ottenere un ritorno sul capitale proprio (RoE) aumento tra il 2 e il 4%. Possono inoltre trarre vantaggio da opportunità finanziarie strutturate con una crescita dei ricavi che porta a un miglioramento del ROE dal 2 al 3% circa. Ultimo ma non meno importante, l'empowerment dei talenti può far loro un'espansione del RoE fino al 2%.

 Le banche europee lottano con bassi tassi di interesse e normative rigorose "width =" 694 "height =" 357 "srcset =" https : //news.bitcoin.com/wp-content/uploads/2019/12/roe.jpg 694w, https://news.bitcoin.com/wp-content/uploads/2019/12/roe-300x154.jpg 300w "size =" (larghezza massima: 694px) 100vw, 694px

Uno degli obiettivi principali del rapporto è quello di cercare modi per i CIB europei di ottimizzare i loro costi e ri-energizzare il loro talento, come affermano gli autori. Abbastanza naturalmente, in un momento di rapida trasformazione digitale uno dei percorsi per raggiungere ciò è attraverso "la digitalizzazione, per cui le iniziative digitali avranno successo solo allineando la loro strategia alla scala di disgregazione e maturità".

L'interruzione e la maturità sono in realtà ciò che alcuni paesi europei e le loro banche hanno dimostrato. In Svizzera, la cui criptovaluta è diventata la patria di oltre 700 aziende, le banche tradizionali hanno iniziato a collaborare con fintech per offrire servizi digitali all'avanguardia. E il governo svizzero ha recentemente presentato una serie di proposte ad ampio raggio per aggiornare le sue leggi sulle infrastrutture bancarie, societarie e finanziarie per adattarsi al settore delle risorse digitali.

O prendere la Germania come un altro esempio, in cui la nuova legislazione consentirà alle banche di ricevere , archivia e vendi criptovalute a partire dal prossimo anno. Una partnership tra una piattaforma crittografica e una banca locale offre già ai clienti la possibilità di acquistare e vendere criptovaluta direttamente dal loro conto bancario, che viene fornito con un portafoglio bitcoin integrato. Inoltre, un numero crescente di aziende, come ad esempio Cred, fornisce servizi bancari globali su misura per le esigenze specifiche degli utenti di criptovalute.

Pensi che l'integrazione delle criptovalute aiuterà le banche europee a migliorare i loro risultati finanziari e ottenere un vantaggio in concorrenza con i loro coetanei statunitensi? Condividi le tue opinioni sull'argomento nella sezione commenti qui sotto.


Immagini per gentile concessione di Shutterstock, Eurogroup Consulting.


Hai bisogno di un portafoglio mobile bitcoin affidabile per inviare, ricevere e conservare le tue monete? Scarica uno gratuitamente da noi e poi vai alla nostra pagina Acquista bitcoin dove puoi acquistare rapidamente bitcoin con una carta di credito.

Tag in questa storia
                    
banche, Bitcoin, corporate banking, riduzione dei costi, costi, criptovalute, digitalizzazione, digitalizzazione, Europa, europea, banche europee, tassi di interesse, investment banking, investimenti, regolamenti, entrate

Lubomir Tassev

Lubomir Tassev è un giornalista bulgaro esperto di tecnologia, che a volte si trova in prima linea in progressi che non può permettersi facilmente. Citando Hitchens, dice: "Essere uno scrittore è ciò che sono, piuttosto che quello che faccio." La politica e l'economia internazionali sono altre due fonti di ispirazione.

About CryptoNews

Check Also

L'autorità finanziaria svedese approva il provider ETP svizzero Crypto Amun

Il 10 dicembre la società svizzera Amun AG ha annunciato che il prospetto di base …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *