sabato , Settembre 21 2019
Home / Ethereum / Crypto Exit Truffe – Come evitare di cadere vittime

Crypto Exit Truffe – Come evitare di cadere vittime

Un paio di anni fa, il termine "truffa di uscita" è diventato sinonimo di industria crittografica. Ciò avvenne in un momento in cui il mercato (nel suo insieme) era pieno di una serie di iniziative di acquisizione di denaro che apparivano fantastiche sulla carta ma che avevano un valore sostanziale o pressoché nullo per sostenerle.

Nel suo senso più elementare, una truffa di uscita può essere pensato come uno schema fraudolento in cui gli organizzatori di un'offerta iniziale di monete (ICO) o una strada di raccolta fondi simile scompaiono con i fondi dei loro investitori dopo aver acquisito una considerevole somma di denaro.

A questo proposito, nel mese di novembre 2017 – un momento in cui il mercato delle criptovalute era al suo apice – i proprietari di una startup di criptovalute legata al deposito fiduciario chiamata Confido sono scomparsi durante la notte dopo aver acquisito una considerevole somma di $ 175.000 dai loro sostenitori. Di conseguenza, la capitalizzazione di mercato dell'offerta di criptovaluta associata di Confido (sotto il ticker CFD) è scesa da $ 6 milioni a un misero $ 70.000 nell'arco di soli sette giorni.

Correlati: What Are the Biggest Presunto Crypto Heists e Quanto è stato rubato?

Altri casi notevoli includono Bitconnect e OneCoin, con il primo probabilmente il più famoso imbroglio di altcoin di tutti i tempi. I piani sopra menzionati costano agli investitori ingenui oltre $ 3 miliardi – con l'offerta di token nativo di Bitconnect, BCC, che diventa persino una delle 10 principali criptovalute in termini di capitalizzazione di mercato totale.

Quindi, al fine di comprendere meglio le truffe in uscita e il modo migliore per evitarle, Cointelegraph ha contattato Ben Samocha, fondatore e CEO di CryptoJungle, una piattaforma digitale israeliana leader per le guide pratiche. Secondo Samocha:

“Non puoi mai sapere quando sta veramente per succedere. Ad esempio con BitConnect se avessi dovuto scommettere, avrei detto che avrebbero dovuto truffare l'uscita molto prima del tempo che hanno fatto. "

Per quanto riguarda il modo in cui gli investitori possono valutare quando una truffa in uscita sta per diminuire, Samocha ha sottolineato che può essere estremamente utile per tutte le parti interessate perseguire attivamente le informazioni relative al progetto (come conferme di partnership, licenze, ecc.) Seguendo i portafogli blockchain dell'azienda e i loro livelli di coinvolgimento dei media.

Ad esempio, se l'output dei media online di un progetto inizia improvvisamente a diminuire – o si interrompe un mese o due dopo il suo inizio – questo può essere preso come un segno definitivo che sta succedendo qualcosa di losco.

diffidare di

Il principio alla base di una truffa di uscita è abbastanza semplice. In primo luogo, i promotori lanciano o propongono una nuova piattaforma crittografica basata su un concetto promettente. Attraverso un ICO, gli organizzatori sono quindi in grado di acquisire una discreta somma di denaro, a seguito della quale, procedono per la loro fuga – lasciando così i loro investitori in difficoltà.

Lungo la strada, di solito ci sono una serie di bandiere rosse che gli investitori dovrebbero tenere d'occhio. Ecco alcuni esempi di spicco:

White paper scadente

Molte truffe di uscita tendono a presentare white paper che sono poco studiati o di qualità estremamente scadente. Ad esempio, possono presentare sezioni complete che sono state copiate direttamente da altri progetti consolidati o caricate di una serie di errori di ortografia ed errori grammaticali di base.

Proiezioni di profitti non realistici

Un altro segno infallibile che un progetto è losco è se fa affermazioni audaci e bizzarre legate ai suoi rendimenti finanziari. Ad esempio, al suo rilascio, Bitconnect ha promesso alla sua clientela principale un flusso di entrate giornaliero dell'1%, una cifra che alla fine trasformerebbe il suo investimento iniziale di $ 1.000 in poco più di $ 50 milioni in un periodo di soli tre anni.

Correlati: Exit Scam in Wonderland: Bitconnect's Tentacles From Texas to Gujarat

All'epoca, il co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin era fortemente critico sul progetto e lo chiamò un programma Ponzi – e giustamente, perché nel giro di pochi mesi (gennaio 2018, per l'esattezza), BitConnect ha chiuso tutti i suoi servizi di prestito e di scambio, il che ha portato a ridurre la capitalizzazione di mercato del progetto da $ 2,7 miliardi a dicembre 2017 a circa $ 17 milioni entro la fine di marzo 2018. A proposito, Samocha ha sottolineato:

“Conduci la dovuta diligenza, non credere a false promesse insostenibili come il 6% + profitti garantiti, cerca i fondamenti e le prove: affermano di avere una partnership? Chiedere trasparenza, rivolgersi al partner e verificarlo, ecc. Inoltre, prestare particolare attenzione ai modelli MLM che hanno diversi livelli di profitti (ovvero, si ottengono commissioni non dalle persone che si assumono, ma anche dalle loro reclute). ”

Dettagli del team

Nel 2017, un certo numero di ICO erano in grado di raccogliere ingenti somme di denaro dagli investitori, nonostante gli organizzatori non fornissero dettagli tangibili riguardo al personale chiave del progetto.

Non solo, una serie di iniziative consolidate in passato hanno persino fatto ricorso all'acquisto di Mi piace, tweet e follower su varie piattaforme di social media per aumentare la loro credibilità online. Pertanto, è della massima importanza che le persone conducano le proprie ricerche in merito ai promotori e ai sostenitori di un particolare ICO a cui potrebbero essere interessati.

Nessun prodotto funzionante

Se un progetto crittografico è supportato solo da un concetto e non un modello funzionante, è molto probabile che il prodotto finale previsto non possa mai vedere la luce del giorno. E mentre è vero che ci sono alcune tecnologie che sono state sviluppate da zero, quando si tratta di criptovalute, ogni idea rivoluzionaria dovrebbe idealmente essere supportata da una sorta di piattaforma operativa al momento della raccolta di fondi.

Come evitare al meglio truffe di uscita

Ormai è abbastanza chiaro che la maggior parte delle truffe crittografiche sono generalmente incentrate su un ICO. Tuttavia, vale la pena sottolineare che ci sono stati casi più complessi in passato, ad esempio Bitsane, un'impresa avventata che è stata in grado di operare per alcuni anni prima di essere infine costretta a chiudere.

Per comprendere meglio alcuni aspetti legati alla sicurezza delle truffe di uscita, Cointelegraph ha contattato Robin Singh, il fondatore di Koinly, un tracker criptato di portafoglio e una piattaforma di calcolo fiscale. Per quanto riguarda la sicurezza, ha spiegato:

“Come per tutti gli investimenti, devi davvero fare la dovuta diligenza quando investi in un prodotto o azienda crittografica. Capisci il prodotto? Riesci a confermare i numeri presentati dai promotori da fonti indipendenti? Esistono prove della domanda per il prodotto? Il team che sta dietro al prodotto è "reale"? La maggior parte delle società di truffa usano account di fake fake per evitare la responsabilità, quindi è sempre una buona idea convalidare la loro esistenza. "

Inoltre, Singh ha anche sottolineato i seguenti aspetti che ritiene possano essere utili per gli investitori di criptovalute in generale:

  • Gli investitori dovrebbero assicurarsi che venga loro offerto un prodotto funzionante e validato che ha già una certa trazione.
  • Gli investitori dovrebbero evitare di investire in un prodotto di sole idee con una tabella di marcia pluriennale.
  • Gli investitori dovrebbero tenere presente che, sebbene il sentimento degli investitori globali di solito diminuisca dopo che è stata rivelata una truffa di uscita, le persone sembrano ancora desiderose di investire in Bitcoin – evidenziato dal prezzo che ha raggiunto recentemente il segno di $ 10K.

Allo stesso modo, Nischal Shetty, CEO e fondatore di WazirX – il più grande scambio di criptovaluta dell'India – ha sottolineato che la cosa più importante da ricordare quando investono in una nascente impresa di criptovaluta è se i suoi fondatori hanno un buon track record o meno.

Inoltre, i potenziali investitori dovrebbero cercare i fondatori di un progetto su Twitter, LinkedIn (e forse anche Facebook) per verificare se sono attivi nel regno delle criptovalute da almeno alcuni anni. Inoltre, sul tema di cosa fare in caso di caduta in preda a una truffa di uscita, Shetty ha sottolineato a Cointelegraph:

“Sollevare una denuncia nella divisione criminalità informatica del tuo paese è un buon primo passo. Le squadre di criminalità informatica possono provare a rintracciare la posizione di tali truffatori. La maggior parte delle volte, se i truffatori sono intelligenti, impiegheranno tecniche che consentono loro di essere completamente anonimi o utilizzare un'identità diversa. Il modo migliore per frenare è assicurarsi che ci siano abbastanza informazioni pubbliche sui fondatori. I fondatori con una buona reputazione sociale non tireranno fuori una truffa d'uscita e anche se lo faranno, sarà facile per le forze dell'ordine prenderli. ”

Tutto dipende dal buon senso?

Dovrebbe essere fatto abbondantemente chiaro che la sicurezza delle attività finanziarie è interamente a carico dell'individuo. Fare soldi attraverso il trading o gli investimenti in criptovalute richiede molta diligenza da parte dell'investitore ed è quindi sempre auspicabile che gli investitori facciano i compiti prima di dedicarsi a un particolare progetto di criptovaluta.

About CryptoNews

Check Also

Trump dice la parola R: come vince Bitcoin dalla recessione e dalla trappola di Tucidide

Prima pubblicazione La parola R – recessione – ha passato ieri le labbra del presidente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *